Archivi categoria: a testa oltre

2017… anno di ri-scatti

copertina

Se il calendario 2016 era figlio di una distrazione questo del 2017 è figlio di una passione, quella per la fotografia, e mette insieme scatti di scatti. 

Continua a leggere

Annunci

2 commenti

Archiviato in a testa oltre

Il 2016 e la mela sbagliata

veneziaLe fotografie del mio calendario 2016 sono tutte figlie di una distrazione.

Continua a leggere

8 commenti

Archiviato in a testa oltre

ritrovamenti

valigiaIl mio diario privato, già celebrato in questo suo cugino pubblico qui, e qui, è spesso un riferimento familiare quando vogliamo ricordare qualcosa e la memoria non ci assiste. (“Vuoi dire che quella volta non siamo andati a vedere la cattedrale di…puoi controllare nel tuo diario?”). Non che io tenga un diario per questa ragione, ma non mi dispiace questo suo ruolo di wikipedia della nostra vita familiare.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in a testa oltre, diario

la fotografia che non riproduce ma crea.

mi affascina tutto ciò che sposta la fotografia dal suo ruolo istituzionale di riprodurre e mi erano piaciute molto le parole di franco fontana su quanto la fotografia renda “visibile l’invisibile”. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in a testa oltre

quando gli amici ti regalano SILENZIO

sacrofano, luglio 2014. la clessidra che incontravo ogni mattina percorrendo in silenzio la strada che conduceva alle mie giornate silenziose. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in a testa oltre, silenzio

illusioni

berlino, 2013
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in a testa oltre

attraverso settembre

roma 2013, museo maxxi

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in a testa oltre, attraverso, calendario 2014

attraverso agosto

 

vienna, ottobre  2012

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in a testa oltre, attraverso, calendario 2014

attraverso luglio

vienna, ottobre 2012

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in a testa oltre, attraverso, calendario 2014

attraverso giugno

 

 

berlino, settembre 2001

la vetrina di un negozio. dal soffitto scendono fili a cui sono legati palloncini colorati. ogni palloncino è gonfiato all’interno di una bottiglietta di vetro di un colore diverso.

ma poi i palloncini si sgonfiano e le bottigliette cadono.

a terra coriandoli di vetri in frantumi.

un ricordo indimenticabile insieme all’infinita ammirazione per l’ideatore.

attraverso giugno 2001

 

 

3 commenti

Archiviato in a testa oltre, attraverso, calendario 2014