quando gli amici ti regalano SILENZIO

sacrofano, luglio 2014. la clessidra che incontravo ogni mattina percorrendo in silenzio la strada che conduceva alle mie giornate silenziose. clessidre

ricevo da D&P il libro SILENZIO di Mario Brunello, un violoncellista di fama mondiale, che ama suonare anche in luoghi di silenzio. scala le dolomiti con il violoncello in spalla per suonare in quota, sperimenta la musica nel deserto e nei monasteri. SILENZIO arriva nelle mie mani di domenica, mentre sto per godermi  l’ultima (probabilmente) giornata di mare di questa estate bizzarra. è una giornata calda e nitida. cammino lungo la mia spiaggia fino ad un bellissimo tronco sbiancato dal mare. un sostegno perfetto. mi infilo in SILENZIO dalla prima all’ultima pagina catturata dai racconti sul “silenzio verticale della montagna”, dall’immagine della montagna come “una massa silenziosa, una buca scavata all’incontrario nel cielo”, dal deserto e il suo “silenzio orizzontale” e dal “silenzio che in Schubert diventa quasi un’ottava nota”. l’ultimo capitolo IL SILENZIO DELLA MUSICA NEI SENSI, è una vera  propria una pratica di consapevolezza. mentre penso con dispiacere di aver concluso la mia lettura arriva la sorpresa. il bis. IN FAVORE DEL RUMORE è travolgente come sono spesso i bis  ed è un piccolo capolavoro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in a testa oltre, silenzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...