un viaggio rubato

nel suo blog valligiano, in cui gli olivi sono mescolati magistralmente con l’articolo 18 e il tutto condito con della cicoria fredda, enrico ricorda con nostalgia l’armenia.

una bellissima terra e una grande storia. concordo sulla nostalgia resa per me ancora più struggente dal furto (in italia) del mio computer che conteneva l’unica copia delle fotografie scattate in quel viaggio. un dispiacere attenuato da enrico prontamente corso in mio aiuto con le sue fotografie.

dell’armenia mi restano due o tre foto salvate per essersi casualmente avventurate nel mio vecchio computer, tra queste la “finestra”  immagine di un luogo che avevo idealmente eletto a sintesi delle emozioni di un viaggio fatto di aria e silenzio.

Annunci

1 Commento

Archiviato in silenzio, viaggi

Una risposta a “un viaggio rubato

  1. isabella

    è emozionante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...